Vitamine per la pelle: quanto le conoscete?

www.vanityfair.it

Stanco e assonnato? Tranquillo, sei solo in letargo!

Vitamine per la pelle: quanto le conoscete?

di ELEONORA NEGRI

Sono il booster di felicità della nostra epidermide ma per loro natura tendono a lasciarla con molta velocità. Cinque modi nuovi per «vitaminizzare» il viso tra sieri, creme e integratori alimentari
Delle vitamine la nostra pelle non ne può fare a meno. L’elenco dei benefici che apportano sono tantissimi e ogni anno la ricerca scientifica ne aggiunge sempre di nuovi soprattutto nel campo della prevenzione delle rughe e della luminosità. Il loro più grande problema? Quello di rimanere «ancorate» al nostro derma: «Le vitamine che introduciamo con l’alimentazione vengono impiegate a livello cellulare, quindi metabolizzate con effetto tampone sui radicali liberi e di riparazione dall’interno», ci spiega Elisabetta Sorbellini, dermatologa a Milano «Quelle che invece sono contenute nelle creme per uso topico tendono a essere altamente instabili. Per questo è consigliabile usare prodotti a base di vitamine in porzione monouso, che contengono il giusto quantitativo di prodotto per l’area del viso, senza sprechi né contaminazioni. Mi riferisco soprattutto alla vitamina C che ha la caratteristica di essere molto volatile e dunque una volta aperta si ossida e perde la sua efficacia».

LE VITAMINE GIUSTE PER LA PELLE DI UNA MILLENNIAL
«Un mix vitamina E e C: la vitamina C ha funzione antiossidante, neutralizza i radicali liberi e protegge da radiazioni UV e smog. Inoltre, interviene anche sulla iperpigmentazione ed è quindi utile soprattutto per chi assume la pillola anticoncezionale, facendo dei cicli di trattamento in inverno, perché ha un effetto fotosensibilizzante. Nel contempo, la vitamina E riduce i radicali liberi».

LE VITAMINE PER UNA PELLE ACNEICA
«Se si soffre di acne occorre usare sostanze che disinfiammino, quindi vitamina A, che ha un effetto anche sebo-regolatore, e la vitamina E».

LE VITAMINE PER CHI HA LA PELLE SECCA E QUALCHE RUGA
«Per pelle secca sicuramente la Vitamina E, che ha un effetto idratante e antinfiammatorio. Per le piccole rughe la vitamina C, perché è essenziale per la sintesi del collagene, e la A che è l’antiage per eccellenza perché stimola la produzione di collagene ed elastina e la rigenerazione cellulare, ha un’azione esfoliante, antinfiammatoria e sebo-regolatrice. In cosmetica si trova sotto forma di retinolici».

LE VITAMINE PER CHI HA MOLTE RUGHE
«Sostanzialmente le stesse sopra elencate, con l’aggiunta magari della vitamina F, che è un buon idratante con azione antinfiammatoria, che mantiene la membrana cellulare e nutre la cute donandole morbidezza ed elasticità e stimolando la rigenerazione cellulare e della B6, anch’essa con azione antinfiammatoria».

INTEGRATORI DI VITAMINE PER L’AUTUNNO
«Occorre avere una nutrizione adeguata, ricca di frutta e verdura fresche e di stagione, perché più ricche di nutrienti, di sostanze come fitoestrogeni (contenuti nei mirtilli, nei frutti rossi, nella zucca) che imbibiscono il derma lo rendono più capace di trattenere acqua al suo interno dando una pelle più morbida. Non dimentichiamo poi l’importanza di frutta secca e olio di oliva e di semi, carni bianche e pesce (salmone e sgombro sono ricchi di vitamina E), ma anche riso integrale (le fibre sono essenziali per la salute della pelle)».

loading…


Authors
Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298