Sì allo stress positivo come stimolo a vivere in salute

aastress slider

www.aboca.com




Stress e Distress

La parola stress è attualmente utilizzata nel gergo comune per indicare una situazione di malessere e tensione; l’essere stressati si associa usualmente a disordini come ansia, insonnia, irritabilità, stanchezza, depressione.

aastress pcIn effetti lo stress è sicuramente un fattore importante in grado di influenzare il nostro stato di salute e le ricerche scientifiche moderne dimostrano sempre più quanto siano profondi i suoi effetti sull’organismo umano. Per citare un paio di esempi importanti ricordiamo che è oramai riconosciuto che il nostro stato emotivo e l’efficienza del sistema immunitario possono essere influenzati negativamente dallo stress.

aastress vTuttavia lo stress non è da vedersi sempre come qualcosa da cui rifuggire: al giorno d’oggi si tende a distinguere lo stress in positivo detto “eustress” da quello in negativo detto “distress”. Lo stress positivo è rappresentato da tutti quegli stimoli fisici, fisiologici e psicologici, che tutto sommato rappresentano le piccole gioie e dolori della vita e che hanno come risultato quello di mantenerci “vivi”, cioè in buona salute.

Per fare un esempio, il praticare sport con regolarità sottopone indubbiamente il nostro fisico a dei piccoli stress, ma il risultato di questa pratica sarà sicuramente una maggior resistenza; oppure si pensi a chi conduce una vita attiva all’aria aperta rispetto a chi è costretto per la maggior parte della giornata all’immobilità in ambienti chiusi: chi si trova nella prima situazione avrà sicuramente maggiore capacità d’ adattamento agli sbalzi termici e quindi minor facilità ai disturbi da raffreddamento. In breve, un livello moderato di stress aumenta sicuramente la resistenza e la capacità di adattamento dell’organismo.

aastress v happyÈ solo quando siamo sottoposti a situazioni stressanti troppo intense o di eccessiva durata che si manifestano dei problemi fisici e psichici. In questo caso infatti i sistemi, sia fisiologici che psicologici, di cui ci ha dotato la natura per riportarci a una situazione di equilibrio non sono più sufficienti e a una situazione di esaurimento sarà indispensabile contrapporre riposo, tranquillità e recupero dell’ energia.

In questo contesto le piante cosiddette adattogene (Ginseng, Eleuterococco, Guaranà, Rodiola e Whitania) risultano adeguate per combattere gli effetti negativi dello stress; esse potranno essere utilizzate sia a scopo preventivo che come aiuto per uscire da una situazione di stress già in atto.

aastress herbs Nel primo caso ovviamente saranno correttamente utilizzate iniziando l’assunzione con un certo anticipo rispetto al periodo critico come ad esempio un esame da sostenere, delle scadenze da rispettare, un periodo lavorativo particolarmente intenso.

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298