Troppi caffè fanno male. Sostituiscili con orzo e tisane

caffe slider

www.vivodibenessere.it




Sostituisci il caffè con l’orzo e le tisane!

Troppi caffè fanno male, si sa. Il motivo più comune che ci spinge a mettere da parte la voglia dell’espresso dopo pranzo, sono tutte le documentazioni riguardo tale sostanza, che la considerano negativa perché un suo uso eccessivo potrebbe causare tachicardia e potrebbe peggiorare la situazione di persone già affette da ipertensione arteriosa.

caffe tazzaInoltre la caffeina provocando un aumento di acidi gastrici potrebbe portare, a lungo andare, al verificarsi di ulcere, esofagite e riflusso gastrointestinale. Arriva però il momento della giornata nel quale vogliamo prenderci una pausa o almeno sorseggiare un qualcosa di caldo per coccolarci un po’, stressati dal lavoro o dallo studio intenso.

caffe herb flowersSostituire il caffè con le tisane

Validi sostituti dell’espresso possono essere le tisane o il caffè d’orzo. Le erbe che compongono le tisane sono molteplici e ognuna di loro possiede determinate caratteristiche, così se state cercando una bevanda per rilassarvi opterete per la camomilla, la melissa, la lavanda, oppure se siete alla ricerca di un rimedio naturale contro la cattiva digestione, sarà meglio optare per una tisana all’alloro.

Ecco una breve lista delle erbe più comuni adoperate per le tisane e le loro principali caratteristiche:

caffe mentaLa menta: dal profumo fresco e pungente, la menta è un ottimo rimedio contro i problemi digestivi. Una tisana alla menta allevia il mal di stomaco e d’intestino acuti generati da un disequilibrio della flora intestinale.

La malva: ha proprietà calmanti e lenitive, è consigliata quando si hanno delle infiammazioni di tipo batterico. Ad esempio è utile per infiammazioni vaginali, pelli arrossate, pruriti e foruncoli, ma viene anche utilizzataper nevralgie dei denti, ascessi, gengiviti (gli sciacqui con il decotto di malva in queste occasioni, sono vivamente consigliati!)

coffe greenIl tiglio: è consigliato specialmente durante gli stati influenzali poiché è in grado di abbassare la pressione sanguigna (ipotensivo naturale). Inoltre insieme alla malva e alla camomilla è una delle piante con più proprietà calmanti.

La lavanda: dal gusto deciso, la tisana alla lavanda è nota in quanto purificante. La lavanda è considerata un sedativo e antispasmodico, calma il mal di testa e i crampi intestinali la nausea, il vomito e il singhiozzo.

caffe bigLa melissa: Una tisana di questo tipo limita il nervosismo, o almeno, ci prova. Inoltre le foglioline della melissa se strofinate sulla pelle sono un ottimo rimedio alle punture di zanzara.

L’anice: La tisana all’anice va bevuta tiepida se non fredda, è infatti un rimedio contro il caldo. L’anice comunque è anche un alleato contro la cattiva digestione ed è un buon fluidificante le secrezioni catarrali dell’apparato respiratorio.

caffe vCaffè d’orzo – una tazzina senza caffeina

Il caffè d’orzo seppur mantenga nel nome il legame con la caffeina, in realtà non ne è minimamente composto. L’unica sua pecca sono le 8 calorie in più rispetto a un espresso normale, ma se vogliamo limitare il nervosismo generato dalle troppe tazzine di caffè, è un ottimo sostituto. Vitamine del gruppo B, proteine e sali minerali sono i protagonisti del caffè d’orzo, il quale riesce a svolgere un’attività rimineralizzante e sedativa. Tra le altre caratteristiche ricordiamo che l’orzo è un ottimo regolatore intestinale, contribuisce a combattere le irritazioni della cavità orale; e funge da emolliente contrastando le infezioni dell’apparato urinario.

Infine se proprio non sapete rinunciare al gusto del caffè, ma necessitate di ridurre i livelli di caffeina nel vostro corpo, un prodotto buono, ma ancora poco conosciuto, è Optimum di Esssecaffe contenete metà della caffeina normalmente presente in una tazzina di caffè.

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298