Prendersi cura della coppia come ci si prende cura di noi

d.repubblica.it

DI ELEONORA GIOVINAZZO



Ormai sappiamo quanto sia importante occuparci del nostro benessere psicofisico. Se applicassimo le stesse tattiche al nostro rapporto, anche la nostra relazione sarebbe più sana. La psicoterapeuta ci spiega come riuscirci in 5 mosse

E’risaputo ormai quanto la cura di se stessi sia fondamentale per il benessere proprio e per il mantenimento di qualsiasi relazione sana. Ma se si applicassero gli stessi principi alla coppia, prendendosene cura e cercando “spazi per due”, di quanto migliorerebbe la salute dei nostri rapporti? Ne abbiamo parlato con la psicologa e psicoterapeuta Cristina Lanza.

Partiamo dalle basi, cos’è una coppia?
Per considerarsi una coppia è basilare che ci siano un legame emotivo e un orizzonte comune e condiviso. Gli innamorati guardano nella stessa direzione, verso lo stesso progetto. Viviamo in un’epoca in cui però prevalgono la tendenza all’individualismo e al disimpegno: per rimanere sintonizzati l’uno sull’altro bisogna portare avanti un lavoro difficile e costante.

Quanto è importante curare se stessi per far funzionare la coppia?
La cura di se stessi è indispensabile per il proprio benessere e per mantenere relazioni soddisfacenti. È importante creare un’intimità con se stessi, entrare in contatto con le proprie emozioni, fare spesso dei bilanci, capire in quale direzione si sta andando e su cosa c’è ancora bisogno di migliorare. Dedicare spazi a se stessi significa lavorare su tutto questo.

Come si può lavorare su se stessi?
È necessario ritagliarsi degli spazi, uscire dalla propria comfort zone, appassionarsi a cose nuove, sperimentare. Le cose che si conoscono bene non regalano nulla di nuovo e sottraggono delle opportunità. Bisogna superare quello che ci spaventa a piccoli passi. Ad esempio, se andare al cinema da soli o da sole spaventa, è bene iniziare da qualcosa che spaventi meno, che ad esempio per qualcuno può essere andare a fare la spesa in solitaria al mercato. Si può iniziare andando un paio di volte a settimana e successivamente affrontare la paura un po’ più grande – in questo caso andare al cinema da soli – che per molti viene considerato qualcosa da “sfigati”. Sono esercizi di gestione emotiva: non per tutti è facile fare le cose da soli e dedicarsi degli spazi, c’è chi si sente perso, disorientato e triste. Appassionarsi è un tassello importante, purché non si trasformi in qualcosa di troppo individualistico, che al contrario non presuppone più l’esistenza degli altri.

La cura di se stessi può essere applicata alla cura della coppia?
Certamente. Gli stessi passi che si compiono per stare bene con se stessi possono essere traslati in un “benessere a due”.

5 ragioni per cui curare la coppia è così importante

Crea intimità. “Scegliere di avere degli spazi in cui fare cose nuove, trovare interessi da condividere e uscire dalla routine permette di creare intimità” spiega Lanza. “Non si parla solo di intimità sessuale, ma di intimità nel dialogo, nelle emozioni, nei sentimenti”.

Permette di lavorare sulla sintonia. “Trovare dei momenti in cui prendersi cura della coppia permette di ricreare la sintonia e di non essere sopraffatti dai doveri della quotidianità. Molto spesso la routine è fatta di doveri, impegni, piccole discussioni e risentimenti. Ritrovarsi e ricordarsi perché si sta insieme è molto importante”.

Monitora la salute della relazione. “I momenti che la coppia si dedica sono un modo per fare il punto sulla situazione, per capire quello che ciascuno prova nello stare con l’altro per scegliersi di nuovo ogni volta. Questo nutre la coppia”.

Permette di uscire dalla routine. “La condivisione di esperienze nuove, soprattutto del divertimento fuori dagli schemi, permette di non chiudersi in se stessi e uscire dalla comfort zone di coppia. È importante mettersi alla prova, cercare attività da condividere, conoscere e frequentare nuovi amici. Tutto questo contribuisce a creare la storia della coppia, la sua identità, le sue radici”.

Fa sì che si mantenga un rapporto alla pari. “I momenti insieme permettono di mantenere un equilibrio e di monitorare che nessuno dei due si sacrifichi per l’altro o che ci sia sopraffazione, soprattutto per quanto riguarda scelte e decisioni da prendere insieme” conclude l’esperta. “Gli spazi comuni, che comprendono anche il dialogo, favoriscono questo aspetto”.

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298