Pandhora Williams: lo yoga come purificazione e benessere

d.repubblica.it
DI DONATELLA GENTA




Pandhora continua a ispirare i suoi allievi attraverso il suo amore per la musica, la danza e la semplice dolcezza dell’inspirare ed espirare. Quest’anno per la prima volta è stata allo YogaFestival e ci ha raccontato cosa significa per lei lo Yoga

Abbiamo conosciuto allo YogaFestival a Milano Pandhora Williams, che ha iniziato il suo viaggio nel mondo dello yoga 15 anni fa, a New York City. Certificata in Vinyasa e Hot Yoga, dopo aver provato la trasformazione che lo yoga ha avuto nella sua vita, cambiando una pratica esclusivamente fisica in un’esperienza capace di unire mente e corpo, ha sentito la necessità di condividere il dono dello yoga con gli altri. Trasferitasi dalle Hawaii a Torino, Pandhora ha creato Yogaunion con alcuni amici di vecchia data provenienti da diverse esperienze di vita, uniti dalla comune passione per questa disciplina. Le abbiamo chiesto di raccontarci le sue lezioni, il messaggio che ha voluto trasmettere a tutti gli yogini e cosa è per lei lo yoga.

Che tipo di lezione hai preparato per il Festival dello yoga?
“Una lezione di Vinyasa Flow per tutti i livelli: dinamica e gioiosa, orientata a bilanciare il flusso energetico senza perdere di vista l’attenzione al respiro, allineando corpo, cuore e mente. Una sequenza equilibrata e intensa per ricaricare il corpo ed elevare lo spirito con lo scopo di trovare il proprio centro”.

Come hai interpretato il tema dello YogaFestival: Conosci te stesso?
“Conoscere se stessi per me significa restare in contatto con il proprio cuore, vivere in maniera armoniosa. Concepisco lo yoga come uno strumento per connetterci agli strati energetici sottostanti del nostro essere e ‘per sentirci completi nel nostro ambiente, non persi in esso’ come scrive la poetessa Rupi Kaur“.

Ci descrivi la tua pratica?
“Lo yoga è la celebrazione di noi stessi, è riconoscere il proprio corpo come un tempio, come la casa più intelligente in cui vivere. Il mio insegnamento parte dal cuore con l’obbiettivo di creare consapevolezza e compassione verso se stessi. Le lezioni sono ritmiche, divertenti ed accessibili sia per la mente che per il corpo, con il “focus” sulla gratitudine percepita attraverso il corpo”.

Che messaggio vuoi far arrivare?
“Vorrei trarre spunto ancora una volta da Rupi Kaur: ‘sii forte nelle sfide a cui la vita ti sottopone, fanne crescere dei fiori, e poi sboccia pericolosamente, sboccia con frastuono o sboccia dolcemente, ma sboccia!’. La mia motivazione è aiutare altri ad avere una vita più piena; curare il corpo, la mente e l’anima con lo yoga. Spero che tutti lascino il proprio mat sentendosi rigenerati, purificati ed equilibrati.”
Lo yoga Festival perché è importante?
“Il Festival è una piacevole occasione per chi cerca spiritualità, per chi già pratica yoga, o lo insegna, e per tutti coloro che sono semplicemente curiosi, di ritrovarsi in una vera e propria comunità, seppur temporanea, in cui tutti vengono accolti senza giudizi o separazioni. Possiamo davvero diventare una sorta di specchio per mostrare al mondo come in effetti siamo connessi gli uni agli altri e quanto possiamo cambiare in meglio le cose intorno a noi”.

Vuoi mandare un messaggio a tutti gli yogini e non?
“Siamo i fiori del giardino di Madre Natura. L’unica cosa che ci chiede è di lasciarci reciprocamente lo spazio per sbocciare“.

Un’ultima cosa: cosa praticare e a che ora della giornata per ‘stare bene’?
“Come pratica del mattino consiglio Vinyasa Slow Flow, creato per svegliare dolcemente la mente e il corpo, concentrandosi sulle parti che necessitano di maggior attenzione, veicolando il respiro proprio lì, dopo una notte di sonno. Al pomeriggio: Hot Vinyasa, aperture del cuore perenergizzare e per ricordarci che possiamo risplendere come il sole del pomeriggio. La sera invece suggerisco Vin Yin, una combinazione di Vinyasa e Yin creata per rilassare la mente e il corpo ed accettarci per come siamo, apprezzando la solitudine”.

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298