Mangiarsi le unghie espone al rischio di contrarre covid 19?

bite sli

www.chedonna.it

Mangiarsi le unghie espone al rischio di contrarre il Coronavirus?

Di Alessandra Orlacchio

loading…



Mangiarsi le unghie potrebbe farti contrarre il coronavirus? un’esperta in onicofagia ha voluto chiarire qual’è il rischio di contrarre il coronavirus mangiando le unghie delle mani lavate. Ecco cosa è emerso.

bite orangeIl coronavirus è stato dichiarato Pandemia dall’OMS, l’epidemia continua a propagare in tutto il mondo, a nuovi paesi i governi impongono il rispetto rigoroso delle misure di sicurezza, Francia e la Spagna adottano le medesime misure dell’Italia e inizia la quarantena anche per loro.  Il Coronavirus oltre a causare panico e confusione nella popolazione mondiale ha avuto 7 incredibili effetti a livello mondiale che non potevamo immaginare.
Ormai sappiamo quasi tutto sui rischi di contaminazione del virus e su cosa fare per arginare la diffusione, ma gli studi condotti in tal senso non smettono di stupirci. Secondo uno studio recente anche l’ambiente e le superfici sono potenziali mezzi di contagio, per cui in casa esistono due luoghi a rischio che bisognerebbe disinfettare almeno due volte al giorno.

bite 2A proposito di disinfezione, le mani sono il principale organo che ci ripetono di lavare spesso per cui molte persone che seguono il consiglio credano di poter tranquillamente continuare a rosicchiarsi le unghie.  A causa di questo comportamento un’esperta in onicofagia ha voluto chiarire qual’è il rischio di contrarre il coronavirus mangiando le unghie. Ecco cosa è emerso.

bite handQuante volte ci hanno ripetuto che lavarsi le mani è tra le misure igieniche principali per non contrarre il Coronavirus, ma cosa sappiamo dei rischi di contrarre il coronavirus per le persone che mangiano le unghie? Anche se le mani vengono lavate spesso, qualora non vengano disinfettate accuratamente lo sporco si potrebbe depositare sotto le unghie ed essere veicolo di infezioni, batteri e virus.

Purvi Parikh, è una specialista in allergie e malattie infettive presso il Langone Medical Center dell’Università di New York. L’esperta ha sentito la necessità di condividere la sua opinione sul rischio di contrazione del coronavirus correlato all’abitudine di mangiarsi le unghie dato che molti dei suoi pazienti si sentono autorizzati a rosicchiarsi le mani dato che le lavano spesso. Intervistata dalla rivista The Cut, l’esperta non manca di dare raccomandazioni e consigli importantissimi. Questi consigli sono stati trasmessi anche dal Daily Mail.

bite vpinkPurvi Parikh ha evidenziato i rischi del Coronavirus correlati all’oncofagia, sottolineando che si tratta di una cattiva abitudine e che deve essere evitata indipendentemente dall’infezione, poiché le unghie sono il veicolo principale di contrarre un virus, qualunque esso sia. Sulla rivista The Cut essa sottolinea che questa abitudine viene erroneamente considerata dalla maggior parte delle persone come un gesto innocuo e spesso eseguito inconsciamente, ma ha gravi ripercussioni sulla salute. È uno dei modi migliori per contrarre infezioni e batteri.

Quali rischi si corrono a mangiarsi le mani?

E’ quasi inimmaginabile la quantità di sporcizia che si accumula sotto le unghie. Lavare le mani accuratamente a volte non basta a disinfettare anche le unghie che specie se molto lunghe sono un luogo di difficile raggiungimento.  L’ingestione della sporcizia che si accumula sotto le unghie espone l’organismo a virus e batteri, trasferendo questi germi direttamente nella bocca ma non solo!

bite v smaltoSecondo Purvi Parikh, il rischio di trasferimento è presente ogni volta che si tocca il viso, in particolare la bocca, il naso o gli occhi. Si pensi al perchè in ospedale o altri studi medici avere le unghie corte d’obbligo proprio per evitare la proliferazione di germi. Secondo la specialista soprattutto ora che rischiamo di contrarre il coronavirus, ci sono ancora più motivi per non mordere le unghie ed essere cauti. ”

Per scoraggiare i suoi pazienti lei consiglia una misura igienica e raccomanda di non dimenticare di pulire minuziosamente anche le unghie quando si lavano le mani, per rimuovere i germi che possono essere depositati li.

Inoltre dato che l’onicofagia è spesso sinonimo di aumento dello stress e dell’ansia, come precisa Stéphane Rusinek, specialista in terapie comportamentali e cognitive” si potrebbe tentare di correggerla intervenendo sulla respirazione. L’esperto osserva che il ritmo della respirazione cambia quando ci mordiamo le unghie: lo si trattiene, lo si rallenta. Per tornare a respirare normalmente bisogna concentrarsi e respirare più profondamente.

bite 3È importante soffermarsi sui motivi alla base di questo gesto compulsivo al fine di limitare l’impatto sulla salute. Ecco alcuni consigli utili:

– Determina i fattori scatenanti ed evita le situazioni che scatenano questa abitudine per avere un miglior controllo sul tuo benessere.

– Resisti alla tentazione di morderti le unghie cercando di distrarti ogni volta che senti l’impulso.

– Tieni le dita occupate, ad esempio usa palle antistress.

– Anche se questa non è sempre una soluzione pratica, indossare guanti scoraggia di mordersi le unghie.

– Mastica un chewingum quando avverti l’impulso di rosicchiare le unghie.

– Effettua regolarmente la manicure, rimuovendo cuticole e pellicine avrai meno probabilità di soccombere alla tentazione di rosicchiarle.

Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298