Moda mix match, la più chic e moderna

mix match

La moda e’ scanzonata, spavalda, moderna e giovanile.
Si può osare, of course, ma non ci sono lezioni, né corsi. Non si impara… E’ questione di stile!
Fantasia e buongusto sono indispensabili (e un pò di autocritica) per avventurarsi nel mondo spavaldo del mix match: se si fanno le scelte giuste… qualche annetto in meno è garantito per noi…anta e per le…issime. Provateci un po’!
Se le scelte sono sbagliate…
Ho appena incontrato Helen Bonham Carter aggirarsi per le strade di Londra senza il suo ex Tim Burton…attenzione! Il suo look non è mix match, ma… semplicemente Befana! Ha vuotato l’armadio ed i cassetti e si è infagottata ben bene: così combinata imita lo spaventapasseri! Disastro…
Taccuino Moleskine alla mano e scarpa Roger Vivier Belle de Nuit tacco 6,5 parto per Sidney, Australia, per una intervista esclusiva con O.L. (Olivier Lawrence) noto studioso di costume, accanito lettore di Spavalda…! Lo scoop è servito…
“Vede, cara Marchesa, voi donne amate vestirvi mix match, perché? Le spiego… E’ uno stile…liberatorio! Indossando capi mischiati senza un’apparente fil rouge – lungi dalla copertina di Vogue – si vuole affermare la propria personalità.
Il messaggio dice questo; Io sono così, non come mi vorreste voi…”. A dispetto delle tendenze si scelgono i capi più “simpatici”, adatti al mood della giornata e…della notte! Giacchetta Chanel color cipolla, tshirt a righe Uniqlo, ballerine pitone di Lanvin, mini tracolla Hermes, jeans moulé Mango, orecchini Bulgari anni ‘50, catenina con ciondolo Accessorize, anello di famiglia se c’è (la famiglia).
Kate (Moss), birichina sostenitrice del mix match approverebbe! In pellicciona, stretch pants, sandali con plateau e calze open toes a quaranta anni la bionda top ne dimostra trenta. Cara Marchesa, got it?”
Proseguiamo.. “Non si scherza con la corona… Le “principessine” (Mary, Letizia, Kate) sono obbligate a vestire bon ton, dimenticandosi della personalità e della fantasia – incerti del mestiere più reale del mondo – si accontentano di qualche dettaglio più up-to-date. Il messaggio dice: “Non sono così… Sono come tu mi vuoi…” Sudditi, suocera e marito tutti accontentati! Per la “poverina” chiusa in una gabbia d’oro, sempre in abiti impeccabili, crown jewelry, poca fantasia, colori pastello in stile Elisabetta regina”…
Ho capito la lezione, credo, e sulla via del ritorno uno sguardo al trolley. Quello ideale, secondo Olivier lo studioso e fan della Marchesa, sarebbe così: giacca mono bottone grigia di Marella, gonna tubino nera di Bottega Veneta, decolleté tacco otto Sergio Rossi, gilet antivento verde oliva di Uniqlo, sciarpa in lino McQueen, pants pelle nera Saint Laurent, jeans stretch in cotone pink di OVS, pantaloni larghi neri in cady, (il classico di Max Mara), maxi pochette in ecopelle black and white di Zara, camicette collo coreana purchè bianche di Ines de la Fressange, car shoes sabbia di Tods.
Oggi mi sento molto “Ragazza con la valigia”…In aereo mi vesto in jeans Topshop, bluson Kway navy blu, tronchetto melanzana di Louboutin, tshirt Lacoste cobalto, cintura Hermes, shopping imitazione crocò di OVS, ombrellino pieghevole di Muji,(i giapponesi li sanno fare come nessuno), poncho Burberry, mini tracolla poudre di Chanel, al collo shatoosh aubergine…
Al mio arrivo proibito fischiettare “Non ho l’età”. Got it?

Authors
Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298