L’abito nero cortissimo di Meghan Markle = donna in carriera perfetta (che non è più)

marieclaire.com/it
di ARIANNA GALATI



L’abito nero cortissimo di Meghan Markle = donna in carriera perfetta (che non è più)

La duchessa di Sussex riprende gli impegni ufficiali con un abito tuxedo che è un biglietto da visita (intenzionale).

Le illazioni sulla prima estate da sposati di Harry e Meghan Markle sono finite: i duchi di Sussex sono rientrati dalle vacanze (tappa in Italia a casa Clooney compresa) per riprendere le fila degli appuntamenti ufficiali. Alla serata di gala del musical Hamilton, in piena Londra, la royal couple più attenzionata del regno non ha mancato di affascinare. Meghan Markle look in total black ha sparigliato di nuovo le carte. E diviso i giudizi (universali) di chi ne ha osannato la scelta (rilassata) di stile e chi le punta il dito contro per la costante sfida (voluta?) all’etichetta reale.

Alla serata di gala, Meghan Markle in abito nero corto con chiusura doppiopetto, un vestito-tuxedo che evoca gli anni 90 e mostra buoni centimetri delle gambe superosannate, non poteva che far esplodere le polemiche. La ex attrice di Suits con quest’abito dice definitivamente addio ai look di Meghan Markle da giovane, e contemporaneamente mostra l’essenza suprema della donna in carriera (che poi non è più). La minigonna di Meghan Markle, ehm l’abito nero corto di Meghan Markle svelto, pratico, perfetto dalla mattina alla sera: di quegli acquisti che pure se sei la duchessa di Sussex ti svoltano il guardaroba. E con gli accessori indovinati un semplicissimo double-breasted tuxedo dress di Judith&Charles, è diventato uno statement di Meghan Markle oggi. Sono bastati una clutch rigida (e si rievoca Lady Diana e le sue borsette strategiche) e un paio di décolletées in suede nero (bis). Segno particolare: sul sito del marchio campeggia anche il vestito nero corto di Meghan Markle in versione gonna lunga. Ignorata serenamente dalla duchessa.

Ripete i suoi dettami di stile Meghan Markle, infischiandone dell’etichetta di corte. Non conta i centimetri di pelle (scoperta). Prosegue a colpi di ispirazione il suo lavoro di liberalizzazione della moda alla Corte della regina Elisabetta. Ed è impossibile, proprio alla vigilia del 21esimo anniversario della scomparsa, non pensare nuovamente a Lady Diana. La prima regina (mancata) di stile a corte. Lady Diana look che Meghan riesce ad emulare (e persino a superare) in glamour. E a usarlo in versione 4.0 come un biglietto da visita aggiornato di sé: abito corto a giacca, scollatura discreta, quel doppiopetto spesso ripetuto che serra (segna) la vita a spazzare via i gossip su Meghan Markle incinta. Un abito che grida “le vacanze sono finite, si torna a lavorare” con quel tocco di casual comfort che a settembre è un gioiello prezioso. Più di un sorriso a 32 denti. Più di quelle gambe sfacciatissime e sottilissime che ridisegnano a compasso la geografia della moda d’Inghilterra.

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298