Januhairy? La Spavalda idea di non depilarsi a gennaio

cosmopolitan.com

di GIOVANNA GALLO



Januhairy , cos’è la challenge Instagram di gennaio che ti invita a non depilarti per un mese e a rompere gli stereotipi di genere

La studentessa Laura Jackson sta sfruttando il primo mese del 2019 per invitare le donne a non depilarsi a suon di hashtag #Januhairy. L’obiettivo? Supportare i progetti di una charity tutta al femminile e rompere gli stereotipi.

Si chiama “Januhairy” ed è una nuova challenge di Instagram, una campagna di sensibilizzazione che vuole dare un twist alle convinzioni sull’essere donna ormai cristallizzate nell’immaginario collettivo. L’ha lanciata la studentessa britannica Laura Jackson, 21 anni: ha deciso di investire le energie per i buoni propositi di gennaio in un progetto di crowdfunding legato alla charity Body Gossip che, attraverso arte e cultura, promuove i talenti al femminile. Come lo sta facendo? Smettendo di depilarsi per un mese e invitando milioni di donne a fare altrettanto per lanciare un messaggio importante: la perfezione può prendere altre vie oltre a quelle canoniche imposte dalla società.
Januhairy vuole rompere gli stereotipi di genere e superare la barriera dell’accettazione di sé, aggirando quella della perfezione a tutti i costi che passa anche per la depilazione: nessuno ci impone di farlo e non ce’è nulla di male a smetterla per un po’ di pensare a peli & Co. Anzi, imparare ad accettarsi per quello che si è naturalmente è solo il primo passo verso la completa self-confidence al di sopra di ogni giudizio: questo è il messaggio della campagna “Januhairy” che su Instagram conta già più di 2.200 post di ragazze di tutto il mondo che hanno appeso il rasoio e ceretta al chiodo e mostrano i risultati con orgoglio.

Che cos’è il movimento “Januhairy” e come si partecipa alla challange

Januhairy potremmo definirla una versione al femminile della campagna Movember che invece si tiene tradizionalmente nel mese di novembre e invita gli uomini a non radersi, sempre a scopi benefici.

Il messaggio di Laura e di quelle che hanno accolto la sua challenge è chiaro: per un mese il rasoio e la ceretta devono sparire. Chi l’ha detto d’altronde che per essere donne al 100% sia necessario adeguarsi al sistema che impone la depilazione?

La fiducia in se stesse passa per altre via, a detta di Laura che ha lanciato la campagna negli ultimi mesi del 2018, collegandola a una raccolta fondi benefica: 1.000 dollari sono l’obiettivo da raggiungere (mentre scriviamo siamo a circa 400) per la charity Body Gossip, da sempre impegnata a supportare le donne con progetti ad alto tasso di empowerment.

“Da quando non mi depilo mi sento più sicura di me, anche se alcune persone non riescono a capire e non sono d’accordo con la mia scelta. Ho realizzato che c’è ancora molto da fare per essere capaci di accettarci completamente e pienamente” ha raccontato Laura sul profilo Instagram @Janu_hairy, dove la campagna di sensibilizzazione è in atto dalle primissime ore di gennaio 2019.

Oltre a raccogliere fondi per i progetti di Body Gossip, Laura ha lanciato la sfida del “no shaving month” alle ragazze di tutto il mondo: se ti senti pronta puoi partecipare anche tu, pubblicando uno scatto sul tuo profilo Instagram con l’hashtag #januhairy e amplificando il messaggio positivo di Laura.

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298