HydraFacial: il trattamento alternativo alle “punturine”

it.selez.com




Arriva dagli Stati Uniti dove si è diffuso tra le beauty-obsessed della California e sembra abbia conquistato moltissime vip da Charlize Theron a Beyoncé fino a Paris Hilton e Eva Mendez, grazie alla sua efficacia immediata, alla sua non invasività e all’assenza di tempi di recupero.

Stiamo parlando di un nuovo innovativo trattamento che è in grado di ringiovanire il volto, eliminare le impurità, diminuire l’iper-pigmentazione cutanea in caso di macchie e ritrovare una nuova luminosità con effetto liftante. L’HydraFacial è l’ultima frontiera nella pulizia del viso e nella cura della pelle, essendo ormai divenuto uno dei più popolari trattamenti nelle cliniche d’elite di medicina estetica in tutto il mondo e molto apprezzato dalle star di Hollywood.

Per mantenere un viso sempre giovane, senza ricorrere alle classiche “punturine”, è possibile ricorrere ad un macchinario per la idro-dermoabrasione, tecnica di resurfacing indolore e non invasiva che garantisce una detersione della pelle del viso profonda e delicata al contempo: questo macchinario è da poco sbarcato anche qui in Italia.
Ma vediamo insieme cos’è realmente l’HydraFacial, a cosa serve, quali sono i suoi vantaggi, per chi è indicato e come si svolge il trattamento vero e proprio.

Cos’è l’HydraFacial?

l’HydraFacial è un trattamento che combina pulizia profonda e microdermoabrasione, a un peeling e un’idratazione intensa, affidata a un cocktail di antiossidanti, peptidi e acido ialuronico. Lo speciale macchinario con cui si svolge l’HydraFacial purifica la pelle in profondità e contemporaneamente stimola la produzione di elastina e collagene. Quindi idrata mentre purifica.

La tecnica dell’HydraFacial presenta numerosi vantaggi rispetto a ogni altro trattamento lifting in quanto è soft, non invasiva, non comporta aghi o laser, non richiede tempi di recupero, e promette una pelle radiosa in meno di un’ora. Spesso viene praticato dalle pazienti durante la pausa pranzo, complice la ridotta tempistica (appena 40 minuti) e l’assenza di postumi da trattamento (un eventuale lieve rossore scompare nel giro di 40 minuti circa). Il risultato è immediato: la pelle appare subito più compatta, levigata e luminosa.

L’apparecchio con cui si svolge l’HydraFacial è un manipolo, chiamato “pennino”, su cui l’operatore assicura punte diverse (tip) monouso, selezionate in base alle sostanze da veicolare alla pelle, collegato a un computer dotato di monitor ultra slim, su cui l’operatore visualizza i dati utili nel corso del trattamento. Le tip trasportano direttamente alla pelle i sieri idratanti, purificanti e antiossidanti a seconda dell’esigenza. Ogni tip è accoppiata a un differente siero, che permette di aumentare notevolmente l’efficacia del trattamento.

Il trattamento con HydraFacial è uno dei più potenti trattamenti di ringiovanimento non invasivo ed è un piacevole rituale di relax, un momento di coccole e benessere. Esso è l’ideale per chi ha la pelle impura, matura, spenta e con macchie e desidera:

purificare e idratare la pelle in profondità
-migliorare l’aspetto dell’acne
-prevenire e attenuare le rughe e i segni d’espressione
-effettuare un massaggio linfodrenante e lifting
-ridurre le iperpigmentazioni
-effettuare una pulizia profonda dei pori
-ridurre l’aspetto dei pori dilatati
-contrastare la perdita di tono e luminosità

Come si svolge l’HydraFacial?
L’HydraFacial prevede quattro fasi:

Esfoliazione
Durante la prima fase di trattamento viene effettuata un’esfoliazione meccanica con siero universale adatto a tutti i tipi di pelle e ricco di sostanze nutritive. Si tratta di una fase detossinante, favorita da un massaggio drenante che agisce sulla circolazione capillare superficiale, che genera un effetto idratante, purificante e rivitalizzante esfoliando la parte più superficiale della pelle e allentando lo strato corneo. La prima fase prepara la pelle a una pulizia profonda.

Peeling acido (pulizia)
La seconda fase di trattamento purifica i pori dallo sporco senza danneggiare in alcun modo la cute, con maggiore concentrazione sulle zone di fronte, naso e mento (la cosiddetta zona T del viso), su cui tendono a concentrarsi impurità e sebo. In questo step viene utilizzato un peeling contenente acido salicilico (schiarente e levigante) e acido glicolico (esfoliante), in concentrazione adattata alla stagione e al tipo di pelle, addizionati a una soluzione di alghe disidratate, cheha un effetto morbido e delicato sulla pelle.

Estrazione
La terza fase, di estrazione, viene effettuata attraverso la purificazione vacuum profonda e indolore realizzata da un siero che idrata la pelle e genera un effetto sebo-regolatore, anti infiammatorio e antibatterico. Questo siero è ideale nel trattamento della pelle grassa con tendenza acneica poiché asporta impurità, punti neri, comedoni e il sebo in eccesso.

Idratazione e ringiovanimento
L’ultima fase di trattamento fornisce un’idratazione profonda alla pelle grazie ad un siero ricco sostanze idratanti e anti-age tra cui acido ialuronico, vitamina A e D, e peptidi. Questo siero calma la pelle lievemente arrossata, la nutre in profondità e la protegge.

Quali sono i risultati e le controindicazioni dell’HydroFacial?

I risultati di questo trattamento sono visibili già dopo una sola seduta, infatti la pelle appare visibilmente più luminosa e ossigenata, ma il livello ottimale viene raggiunto dopo 4-5 trattamenti, quando i tessuti appaiono come rigenerati, l’ovale ridefinito e la trama cutanea affinata. Vengono realizzati dei protocolli personalizzati strutturati sulle caratteristiche di ogni singolo paziente. La durata media di un trattamento HydraFacial è di 60 minuti e consigliamo di sottoporsi a un ciclo di 4 appuntamenti a distanza di una settimana l’uno dall’altro. In seguito, per mantenerne gli effetti, è sufficiente sottoporsi a un trattamento mensile.

Il trattamento con HydraFacial non ha nessuna controindicazione, è adatto a ogni età e a tutte le pelli, anche le più delicate, poiché i movimenti e le applicazioni sono calibrati in base alle esigenze di chi vi si sottopone. La tecnica è completamente indolore e non invasiva. Non ha effetti collaterali, anche se, a titolo cautelativo, è bene evitare di esporsi al sole nella settimana successiva e, nelle 48 ore che seguono il trattamento, conviene applicare una crema solare a schermo totale.

Il trattamento HydraFacial ha un prezzo che va dai 150 ai 200 euro a seduta, a seconda del tipo di programma scelto. È un trattamento non medicale e viene eseguito da personale non medico, ma il macchinario è presente solo nei centri medico estetici, in alcune SPA e Beauty Center. Possiamo dire addio ai metodi ringiovanenti invasivi e dannosi per la pelle, inizia l’era della idro-dermoabrasione!

 

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298