“Guida cinica alla cellulite”, il saggio più venduto nel lockdown

cinica slider

www.dagospia.com

loading…



IL SAGGIO PIÙ VENDUTO APPENA È FINITO IL LOCKDOWN? IL MANUALE ANTICELLULITE! L’IMPERDIBILE ”GUIDA CINICA ALLA CELLULITE” HA SURCLASSATO IL LIBRO SUL VIRUS DI ILARIA CAPUA, IL VOLUME DI QUAMMEN SULLE PANDEMIE E PURE SARAMAGO – INSOMMA IL COVID NON CI HA RESO PIÙ COLTI DI PRIMA, CI HA SOLO LASCIATO DEI GLUTEI PIÙ CADENTI

Matteo Sacchi per ”il Giornale”

GUIDA CINICA ALLA CELLULITE

Il mantra più recitato durante la prima fase di pandemia del Covid-19 è stato che quest’ evento ci avrebbe portato a nuove riflessioni sul mondo.

cinica sli noDi come sia andata questa grande svolta di autocoscienza collettiva forse ci dicono qualcosa le classifiche librarie registrate da Nielsen e pubblicate questa settimana e relative al periodo 24-30 maggio. La gente con l’ allentarsi del lockdown si è fiondata in libreria e i numeri di vendita sono tornati quasi normali.

Su cosa si è catapultata? Sulla riedizione economica di romanzo da Nobel come Cecità di José Saramago? Non tanto, ha venduto nel periodo indicato mille e novantanove copie. Su qualche saggio che spiega la pandemia? Spillover. L’ evoluzione delle pandemie di David Quammen di cui hanno parlato tutti i giornali vende qualcosina in più di 2mila e 200 copie.

cinica capua v bookIlaria Capua con Il dopo. Il virus che ci ha costretto a cambiare mappa mentale, nonostante sia una delle virologhe più intervistate del Paese, si ferma a 2mila e settecentocinque. Nessuno dei due riesce nemmeno a entrare nella top ten delle vendite. E allora cos’ è che rende di nuovo veramente pingue la classifica? Cosa c’ è in vetta ai desideri librari degli italiani?

No, è inutile che speriate male, non è tornato un bel pornacchietto in salsa le Cinquanta sfumature di Covid con delle mascherine un po’ sadomaso. Il titolo del momento è Guida cinica alla cellulite (Mondadori) che vende ben 6mila e ottocentonovantotto copie.

cinica v bookIn questo agile volumetto Cristina Fogazzi e Enrico Motta raccontano alle lettrici tutto quello che c’ è da sapere su questo inestetismo – non entreremo qui nell’ annoso dibattito se vada considerato o no una malattia – per dare alle donne «gli strumenti per muoversi in un mondo farcito di slogan accattivanti e leggende metropolitane».

Ci sono riusciti così bene da scattare immediatamente al vertice di una classifica pronta alla prova costume. Ecco allora che tutto risulta chiaro. Bloccati a casa per settimane a stroncare il divano con il nostro peso crescente in cima ai pensieri di tutti è finito più il tornare in forma che il salvare il mondo.

Rihanna

E soprattutto per le signore la zona cosce è diventata una questione capitale, lo so ben io che sono tornato dalla farmacia con la crema sbagliata per mia moglie e ne ho sentite (del resto del prodotto giusto mi aveva fin girato la foto mannaggia).

E quindi non se la prendano quelli che hanno giocato la carta del futuro e hanno cercato di trasformarsi in ermeneuti del presente.

cinica gluteoNon se la prenda Massimo D’ Alema se il suo Grande è la confusione sotto il cielo. Riflessioni sulla crisi dell’ ordine mondiale vende solo ottocento e novantotto copie.

La confusione sarà grande ma lo è anche la diffusione della pelle a buccia d’ arancia. Non se la prenda il colto Roberto Calasso se il suo Come ordinare una biblioteca vende poco più di novecento copie. I libri in disordine non ti mettono a disagio in spiaggia. Il Covid-19 ci ha lasciati quelli di prima. Solo coi glutei meno tonici.

Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298