Climaterio: i sintomi, i disturbi e i rimedi

www.donnaclick.it




Il climaterio ha diversi sintomi e comporta vari disturbi, ma quali sono i rimedi? Anzitutto, cos’è il climaterio? Il climaterio è un periodo fisiologico della vita della donna che precede e segue la menopausa. Durante questa fase di transizione possono aversi vari fastidi, come vampate di calore, insonnia e secchezza vaginale. Indicativamente il climaterio inizia intorno ai 40-50 anni d’età e può durare fino a dieci anni. Intervenire sui fastidi che ad esso sono collegati è, quindi, necessario. Ma come fare e quali sono gli altri sintomi del climaterio?

I sintomi del climaterio
I sintomi del climaterio o sindrome climaterica sono diversi. Il climaterio è il delicato periodo che coincide con la scomparsa delle mestruazioni che, prima di cessare completamente, vanno incontro ad alterazioni notevoli nella quantità del flusso e nella regolarità, con flussi ravvicinati e abbondanti oppure più distanziati tra loro. Contemporaneamente cala drasticamente la quantità di ormoni in circolo perchè le ovaie cessano la loro attività.

Da tutti questi fattori derivano i sintomi e i disturbi della pre-menopausa. Tra questi ci sono vampate di calore, mal di testa ed emicrania, aumento del peso corporeo, secchezza e prurito vaginale, sudorazione notturna, insonnia, palpitazioni, vertigini, diminuzione del desiderio sessuale, sensazione di dolore durante i rapporti sessuali, tachicardia, sbalzi di pressione, ansia, sbalzi di umore e senso di stanchezza ed affaticamento.

Come già anticipato, poi, il climaterio è caratterizzato anche da irregolarità dei flussi mestruali, fino alla completa cessazione delle mestruazioni. Altri sintomi iniziali del climaterio sono la comparsa frequente di cistiti e vaginiti e la caduta dei capelli. Insomma, i disturbi del ciclo in pre-menopausa non sono l’unico sintomo: una serie di disturbi e fastidi accompagna la delicata fase che sfocia e segue la menopausa.

Climaterio, la diagnosi

Dati i sintomi iniziali della menopausa, e al di là delle definizioni, la diagnosi definitiva di questa è confermata dall’assenza delle mestruazioni (amenorrea) per almeno 12 mesi consecutivi; la presenza di atrofia vulvo-vaginale supporta il sospetto clinico.

Per una diagnosi puntuale, comunque, si consiglia di rivolgersi al ginecologo, che prescriverà anche eventuali cure e farmaci specifici per trattare i disturbi ed i sintomi della pre-menopausa. Ma quali sono i rimedi naturali per il climaterio e i farmaci consigliati?

Farmaci utili durante il climaterio
Per la gestione dei disturbi associati alla sindrome climaterica è importante identificare un trattamento personalizzato. La terapia ormonale sostitutiva e la pillola anticoncezionale possono fare molto. La prima prevede la somministrazione di estrogeni da soli o in combinazione con progestinici e può essere somministrata in pillole, gel, cerotti da applicare sulla pelle o anello vaginale.

La seconda, invece, può essere prescritta per alleviare i sintomi della menopausa e ridurre l’imprevedibilità della comparsa delle mestruazioni. Molto dipende dall’età in cui si manifesta il climaterio e dalle condizioni di salute generali della donna.

Rimedi naturali consigliati

Per affrontare i disturbi tipici del climaterio si possono adottare anche i rimedi naturali. Ad esempio il trifoglio rosso è utile in caso di vampate di calore. In alternativa la salvia: si possono utilizzare le foglie per preparare una tisana (1-3 tazze al giorno) con un effetto benefico sulle vampate e la sudorazione. Anche il latte di soia, dato che contiene fito-estrogeni naturali, è particolarmente utile in caso di vampate. Meglio, però, scegliere quello arricchito in calcio. L’osteoporosi, infatti, è un altro problema legato alla menopausa ed al suo avvento.

Contro gli sbalzi di umore e l’insonnia possono invece essere d’aiuto alcune tisane, in particolare quelle a base di camomilla, melissa, malva, passiflora e biancospino. Per attenuare la secchezza vaginale, è necessario bere molto, almeno due litri di acqua al giorno.

Dieta ed altri rimedi
Durante il climaterio è meglio puntare anche su una dieta a base di frutta e verdura ed evitare gli alcolici e il fumo di sigaretta. Anche l’attività fisica moderata è consigliabile a tutte le donne in questa delicata fase. Infine, esistono degli appositi integratori per la pre-menopausa, che vanno assunti su consulto medico. Gli integratori a base di vitamine e sali minerali vanno a sopperire laddove l’alimentazione è carente o ci sono dei difetti nell’assorbimento dei nutrienti.

loading…


Authors

Related posts

Top Fatal error: Call to undefined function is_product() in /web/htdocs/www.spavalda.it/home/wp-content/plugins/woocommerce-google-dynamic-retargeting-tag/wgdr.php on line 298